Monterotondo sogna in grande con Corti, l’opposto campione della Serie B: “Noi alla pari con tutti”

Un colpo stratosferico, un colpo per sognare in grande. Aprite le porte alla potenza di Roberto Corti, il nuovo opposto della Volley Team Monterotondo pronto a lasciare il segno. Classe 1987, il bomber ha scelto il club granata dopo aver vinto da protagonista il campionato di Serie B con Marigliano nella passata stagione ed essere stato un trascinatore in tutti i club dove ha giocato, come Loreto e Crema in Serie A.

Una carriera di altissimo livello che troverà in Monterotondo un approdo ideale. “Questa società mi ha convinto con il suo progetto ambizioso – le prime parole di Corti – è un club che vuole crescere, con delle belle ambizioni. Vogliamo fare un bel campionato, come è successo l’anno scorso a Marigliano in cui il gruppo ci ha portato alla vittoria. Il direttore generale Mauro Ebano e il ds Diego Carloni mi hanno fatto un’ottima impressione: due persone serie, ambiziose e disponibili”. Nel corso della sua carriera, il 34enne lombardo di Vimercate ha centrato ben 3 promozioni in Serie A, con due finali perse. “Non esiste un segreto per vincere, ma una ricetta c’è: il gruppo fa la differenza, insieme alla forma fisica, al livello alto durante gli allenamenti e alla mentalità di ciascuno. Poi c’è il pubblico, un elemento fondamentale che quest’anno ritroveremo. Mi hanno parlato molto bene dei tifosi di Monterotondo, so che il palazzetto si infiamma nelle partite che contano e non vedo l’ora di vivere questa atmosfera”.

Nella Serie B 2021-22 la Volley Team è stata inserita nel girone I con tre squadre laziali, una abruzzese e ben 7 formazioni campane che Corti conosce molto bene. “Il livello sarà alto – ha spiegato – Molti miei ex compagni sono andati a Pozzuoli, Avellino ha mantenuto la stessa squadra, difende bene ed è molto rognosa. Anche Genzano ha allestito un’ottima formazione. Noi ce la giocheremo con tutte, metteremo in campo entusiasmo, passione e coraggio. Sono certo che i risultati arriveranno, l’importante sarà lavorare bene in palestra”.

La scorsa stagione a Marigliano, preceduta da due anni a Scanzorosciate. Andando a ritroso nel tempo, la carriera di Corti si è sviluppata con le maglie di Aversa, Massa, Parella Torino, Volley Segrate, Crema, Olimpia Sant’Antioco, Loreto, Samgas Crema, Pro Victoria Monza, Asystel Milano, Volley Milano e Merate. Ma il miglior opposto dell’ultimo campionato di Serie B – fuori dal campo lavora come massoterapista – come è diventato un grande opposto? “Ho iniziato da centrale nelle giovanili, poi hanno provato a farmi diventare schiacciatore. La ricezione però non era il mio fondamentale preferito e quindi ho optato per l’opposto. Un ruolo importante che mi fa sentire sempre al centro del gioco. Girando tanto per l’Italia ho visto tanta pallavolo e ho cercato di imparare da qualsiasi regione in cui sono stato. Ora voglio mettere a disposizione questo bagaglio per aiutare i giovani e fare grande una realtà Monterotondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *