Serie D. Vittoria e sofferenza, Luiss si arrende al tie-break

IMG_3138

Vittoria, sofferta e “solo” da due punti, ma pur sempre vittoria. La Volley Team Monterotondo si rialza dopo la sconfitta a Fiumicino e batte 3-2 Luiss Volley al Palazzetto dello Sport di Monterotondo, nella gara giocata sabato alle ore 21.00. Tanta la differenza qualitativa tra le due squadre: a dirlo non solo la classifica (si affrontavano seconda contro ottava) ma anche il primo set, in cui i padroni di casa si esprimono al meglio giocando fin da subito una buona pallavolo fatta di difesa e contrattacco, oltre ai soliti aces in battuta del migliore in campo Marcelli. Capitan Martinoia guida la squadra e mette giù palloni, il muro è sempre presente e la coppia De Gattis-Spagnoli difende ogni palla, fino al 25-15 finale messo in sicurezza dalla buona prova di Marsano.

Nel secondo set però gli avversari partono meglio e alla Volley Team viene il classico “braccino del tennista”: qualche battuta sbagliata, incomprensioni difensive e poca incisività in attacco, così la coperta diventa sempre più corta e Luiss vince il set 23-25 rientrando ufficialmente in partita. Ricomincia la giostra: Monterotondo risale la china, ma stavolta c’è equilibrio e vince con il coltello tra i denti il terzo parziale di gara lasciando gli avversari a 21 punti. Sembra essere la reazione giusta, i tre punti sono a portata di mano e rilancerebbero la squadra di Luca Pozza al secondo posto a meno 1 dalla capolista Fiumicino, nel pomeriggio battuta a Civita Castellana. Ma niente da fare, il crollo psicologico è dietro l’angolo e un disastroso 0-8 iniziale nel quarto set spiana la strada verso il successo agli universitari. La reazione c’è, ma lo spreco di energie è tanto e dopo aver pareggiato a quota 22, gli avversari accelerano e lasciano i padroni di casa sul posto, chiudendo sul 23-25.

Il tie-break per fortuna è ancora specialità della casa e per la quarta volta in stagione (era già successo contro Orte, Campagnano e Civitavecchia) Monterotondo vince il set decisivo della gara, portando a casa due punti. Qualche rimpianto per un parziale buttato via (il quarto, più del secondo), ma quello che conta è la buona reazione di orgoglio nel momento di difficoltà, caratteristica che questa squadra sembra avere nelle corde. Perso il secondo posto ai danni di Civita Castellana rimangono due dati molto positivi: nessuno in campionato ha vinto più della Volley Team Monterotondo (11 successi in 12 giornate) e la vetta della classifica dista solamente due lunghezze, con Fiumicino atteso tra le mura amiche nel girone di ritorno.

Ufficio Stampa Volley Team Monterotondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *