Serie C. Roma 12 si impone, Monterotondo a testa alta

serie c

SERIE C – La Volley Team Monterotondo perde contro la capolista, ma esce a testa alta da una sfida molto importante, che al di là del risultato dice tanto sul futuro della squadra di Savino Guglielmi. Contro Roma 12, squadra in grado fin qui di dominare il gruppo B con 9 vittorie e 1 sola sconfitta per 3-2, non era facile e non lo è stato. La reazione che però tutti si aspettavano da Monterotondo dopo due brutte sconfitte per 3-0 è arrivata. Lo spirito insomma è quello giusto, sono altre le partite in cui bisognerà far punti per costruire una classifica più convincente dell’attuale.

PARTENZA SPRINT DI ROMA 12 – Monterotondo scende in campo con Marcelli e Martinoia sulla diagonale, con gli attaccanti Santi (al rientro dopo un lungo infortunio) e Marsano, con la coppia Grippo-Orlando al centro e con Spagnoli libero. Guerrini sceglie il solito sestetto formato da Serafini, Magliocca, De Felici, Panici, Necci e Moiorini. Il libero è Bolis. La Volley Team nonostante il freddo è carica al punto giusto, ma parte male complice un approccio alla gara fenomenale degli avversari. I romani rispondono forte e chiaro a chi immaginava qualche calo di tensione complice le feste e un primo posto saldamente tra le mani, e partono con un 14-7 di vantaggio che lascia già poche speranze agli eretini. Il set scorre via: 19-13, poi 25-14. Sembra essere l’ennesima brutta giornata.

LA RISPOSTA – Nel secondo set però esce fuori il carattere di Monterotondo ed è un davvero un bel segnale: il neo entrato Petroni al centro gioca bene, coadiuvato dal rientrante Santi e dagli attacchi sempre pericolosi di Marsano. Comincia a girare la squadra di Guglielmi: 5-8 il primo buon margine, ma la Volley Team stavolta non è un fuoco di paglia e resiste in vantaggio, con Guerrini costretto a chiamare time out sul 12-15. La pausa rivitalizza Roma 12, che impatta a quota 16: è il momento decisivo del set. Si va avanti punto a punto fino alla fine: 18 pari, 19 pari e 20 pari, poi un uno-due dei capitolini e sembra deciso anche il secondo set (22-20), fino al time-out, stavolta di Guglielmi. Dalla mini-pausa esce una sola squadra – la Volley Team – che si prende il set con le unghie e con i denti, fissando il punteggio sul 23-25.

INARRESTABILI I CAPITOLINI – Il terzo set diventa così decisivo, ma non c’è più la supremazia del primo set. Monterotondo rimane attaccata a Roma 12, impedendole di scappare via in due occasioni (da 8-5 a 8-8 e da 14-11 a 14-14). Alla lunga però le maggiori qualità dei ragazzi di Guerrini escono e diventano determinanti in una vera e propria gara di nervi: tre punti di fila di De Felici e Necci regalano il massimo vantaggio del set sul 17-14, un parziale che aumenta fino al 25-18 finale anche grazie agli attacchi del migliore in campo Panici, l’opposto. Il set vinto dà la carica giusta a Roma 12 per chiudere il match, sfruttando tutti i suoi punti-forza: battuta, super-difesa (cenno di merito al libero Bolis) e concentrazione mentale che nei momenti decisivi sfiora la perfezione. I romani, anche in questo set, crescono alla distanza, ma anche stavolta la Volley Team non si stacca mai, rimanendo sempre dentro la partita. Roma 12 conduce, ma sempre con massimo 3 punti di scarto, almeno fino al 20-17: a quel punto Serafini e compagni sentono il profumo della vittoria e da grande squadra azzannano il match, lasciando ai granata solo le briciole. Finisce 25-17, con un crollo nel finale ma con la consapevolezza di aver tenuto testa, almeno per buona parte del match, ad una squadra costruita già da questa stagione per la promozione in Serie B.

TABELLINO

Serie C, 11° giornata: Soluzione Sas Informatica Roma 12 – Volley Team Monterotondo 3-1 (25-14 / 23-25 / 25-18 / 25-17)

Roma 12: Magliocca, Poiese, Panici, Torroni, Serafini, Moiorini, Riccobello, Oronzo, Necci, De Felici, Bolis. All. Guerrini
Volley Team Monterotondo: Orlando, C. De Gattis, Santi, Marcelli, Grippo, Marsano, E. De Gattis, Man. Martinoia, Zampana, Mat. Martinoia, Petroni, Spagnoli, Boninsegni. All. Guglielmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *