Serie C. Monterotondo, sei nella storia: a Zagarolo 13° capolavoro

monte

SERIE C – Al di là di come andrà questa stagione, la Volley Team Monterotondo ha scritto una piccola ma importante pagina di storia: il 3-0 a Zagarolo è la 13a vittoria su 13 partite giocate. La squadra di Savino Guglielmi ha chiuso il girone d’andata senza mai perdere e resta a +2 dalla seconda SG Volley Roma solo per un altrettanto straordinario cammino della formazione capitolina. Tredici di fila nel massimo campionato regionale è roba da record e la salvezza ottenuta all’ultima giornata della scorsa stagione ora ha un sapore completamente diverso; sembra essere stata una tappa, fondamentale, del percorso di crescita dei granata.

SOLIDITÀ E QUALITÀ – La vittoria da tre punti in casa di GSP Zagarolo è una dimostrazione di forza notevole della Volley Team. All’impianto di via Valle del Formale arriva la capolista e l’ambiente è caldissimo. I padroni di casa sono sempre andati a punti tra le mura amiche e partono in quinta, mettendo in difficoltà un Monterotondo che si difende bene e regge l’urto. Martinoia, Pietrangeli, Tomei, Grippo, Santi e Marcelli (con Spagnoli-Marziali liberi) dimostrano maturità: lasciano sfogare la carica agonistica dei biancoblù, poi alla distanza si prendono le redini del gioco e il set sul 17-25. Ci sono tanti errori da una parte e dall’altra (7 a testa in battuta), ma nel secondo parziale Monterotondo smette di sbagliare e alza il livello: Zagarolo risponde finché può, poi capitola sotto i colpi devastanti della coppia Santi-Martinoia, ancora una volta i migliori attaccanti della squadra, insieme a Tomei, un totem al centro. Il 20-25 finale taglia le gambe ai ragazzi di Scalabrella che nel terzo set non ne hanno più e chiudono la partita mettendo a segno soltanto 16 punti.

LE CERTEZZE – Monterotondo vince 0-3 e vola a 36 punti, in un week end che regala – oltre all’imbattibilità al giro di boa – altre due importanti certezze. La prima è nel gioco e è nella distribuzione dei punti realizzati (15 dall’opposto Martinoia, 9 dallo schiacciatore Santi, 9 dal centrale Tomei, 5 dallo schiacciatore Marcelli, 5 dal palleggiatore Pietrangeli). La seconda è la crescita esponenziale del giovane libero Filippo Marziali. Fare il nome di un migliore in campo in un match che ha fatto emergere la solidità e la qualità di tutta la rosa sarebbe ingeneroso, ma il classe 2002, nel giro del Centro di Qualificazione Regionale, è il  giocatore che sta migliorando di più. Con soli 15 anni sulla carta d’identità (16 da compiere) è una notizia bellissima che dimostra quanto i giovani siano al centro del progetto Volley Team, al di là dei risultati. Da sottolineare anche il ritorno di Claudio Cesarini dopo uno stop lungo un anno: lo schiacciatore non è sceso in campo, ma il suo carisma e la sua qualità saranno fondamentali in questa seconda parte di stagione.

LA PARTITA
Serie C, 13a giornata: GSP Zagarolo – Volley Team Monterotondo 0-3 (17-25 / 20-25 / 16-25)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *