500 cuori spingono i ragazzi di Monterotondo nel sogno: è Prima Divisione

dsc-1

Non poteva chiudersi in maniera diversa l’ennesima stagione memorabile. La Volley Team Monterotondo è promossa in Prima Divisione maschile. Un successo, anzi un vero e proprio trionfo celebrato davanti a 500 tifosi in festa in un palazzetto dello sport che ancora una volta si è rivelato la vera forza di questa società. Numeri impressionanti di pubblico per una Seconda Divisione che in un giovedì sera di inizio giugno ha concluso alla grande un campionato iniziato in maniera incerta e terminato con una striscia di 16 vittorie di fila tra regular season e playoff. I ragazzi di Luca Pozza, tutti giovanissimi (la Volley Team ha giocato con la dicitura Under) hanno scritto la storia e l’hanno fatto a modo loro, in una gara pazza dominata nei primi due set e poi sofferta nel terzo e nel quarto, contro un Volley Segni mai domo. La favola stavolta ha un lieto fine: oltre a una Serie C che punterà nuovamente al vertice, nella stagione 2018-19 Monterotondo avrà anche una Prima Divisione maschile da tifare, fatta di tanti giovani di talento e di belle speranze.

dsc-10

Nel primo set i granata provano a partire come sempre in quinta, ma incontrano una forte resistenza degli avversari. I ragazzi di Pozza però non si intimoriscono e restano lucidi e concentrati. Ne esce un parziale tostissimo che la Volley Team conquista con le unghie e con i denti, da squadra vera, sul 25-20. Il pubblico trasforma il palazzetto in una bolgia e la squadra vola in un secondo set da cineteca con Frosi e Leonardo Zampana sugli scudi, ispirati da un ottimo De Gattis in regia. Palla in 4, palla al centro per Ferrini, battute precise, ricezioni perfette del libero Orsolini: in casa Volley Team gira tutto e il 25-16 finale (con un vantaggio che è arrivato anche a +12 sul 19-7) certifica una superiorità tecnica che pare indiscutibile. Nel terzo set Segni si gioca il tutto per tutto e si mette fin dai primi palloni in una posizione di vantaggio. Salvitti e compagni difendono e giocano bene il contrattacco, Ferrazza inizia a essere un problema per gli eretini e nonostante la rimonta dal 13-18 al 18-18 (super Colombo opposto) il terzo set lo vince Segni, riaprendo di fatto i giochi promozione. Il primo distacco del quarto set è in favore di Monterotondo sul 12-6, poi arriva un black out con un parziale di 0-8. Pozza chiama subito i due time out e la ruota torna a girare. La partita vive di emotività, con errori banali e giocate spettacolari da entrambe le parti del campo. Sembra di stare sulle montagne russe, il pubblico si diverte ed esplode definitivamente con la serie di Possemato al servizio che pare infinita: dal 13-15 al 21-15. Segni ha ancora il tempo di riportarsi a ridosso, ma è troppo tardi per l’ennesima rimonta. Monterotondo vince 25-23 e dopo l’ultimo punto inizia una festa bellissima, a cui partecipano giocatori e pubblico. “Monterotondo che emozione, promossi in Prima Divisione” recita lo striscione celebrativo.

La Volley Team ha scritto una nuova pagina di storia insieme alla sua gente.

dsc-7

Volley Team Monterotondo – Volley Segni 3-1 (25-20 / 25-16 / 25-27 / 25-23)

Volley Team Monterotondo: G. Zampana, Bisegna, Possemato, Ferrini, De Gattis, Iannella, Delfini, Frosi, L. Zampana, Baiocco, Colombo, Orsolini, Pasquetti. All. Pozza

Volley Segni: Navarra, Colaiacono, Ferrazza, Graziosi, Salvitti, Marocchi, Giancarli, Occhioni, Tedeschi, Prendi. All. Valenzi

 

LA CLASSIFICA FINALE DEL GIRONE PLAYOFF

Volley Team Monterotondo 5

Roma XVI 3

Volley Segni 1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *