Virtus fatale, Monterotondo rimanda l’appuntamento con la 1a vittoria in Serie B

Una partenza da grande squadra, un terzo set giocato di nervi e poi tanti, forse troppi errori. La Volley Team Monterotondo perde 3-1 in casa della Virtus Roma nella 2° giornata del girone G2 di Serie B maschile. Un risultato frutto di una partita dai tanti volti, nella quale ai ragazzi di Savino Guglielmi è mancata soprattutto la continuità di gioco. Pietrangeli in palleggio, Perez opposto, Petri e Ricci schiacciatori, Hoxha e Martinoia al centro e Balducci libero iniziano alla grande conquistando un margine che però, punto dopo punto, viene ridotto fino al sorpasso definitivo della Virtus sul 20-19. È l’opposto dei padroni di casa, Rinaldi, a fare la differenza negli scambi finali portando il risultato sul 25-20.

Monterotondo subisce il contraccolpo e inizia a soffrire soprattutto in ricezione nel secondo set. Una carenza che si rivela fatale per la fuga in avanti dei capitolini, raggiunti solo sul 22-22 grazie a uno sforzo notevole degli ospiti che confezionano una rimonta degna del livello di questo campionato. Si arriva quindi a un finale di set da spettacolo vero: Assennato diventa una spina nella difesa di Monterotondo che risponde con la solidità al centro, le intuizioni dell’alzatore Pietrangeli e le giocate di Perez. I granata annullano due set point, poi cedono sul 27-25. Il terzo parziale viene giocato a tutto coraggio: tra le fila eretine entrano Santi e Tomei ed entrambi danno la scossa giusta, il resto lo fa l’imprecisione degli schiacciatori della Virtus. La palla del 21-25 somiglia a una speranza per Monterotondo, ma nel quarto set non c’è abbastanza benzina nel motore e la reazione positiva del parziale precedente si dissolve. Il set finale che sancisce il 3-1 della squadra di Marco Dassi ha un solo copione e sfila via sul 25-15. Il primo successo in Serie B di Martinoia e compagni è rimandato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *