Monterotondo stavolta non va. La Virtus Roma passa in tre set

La Volley Team Monterotondo sbaglia la prima vera partita di questa Serie B e cede in tre set a una Virtus Roma più precisa in attacco, più solida in difesa e più concentrata che trova la seconda vittoria in campionato dopo aver trovato la prima proprio all’andata, sempre contro gli eretini. Al palazzetto la formazione di Savino Guglielmi è in serata-no e si vede già dai primi scambi. 

Un ottimo Petri cerca di trascinare i suoi, ma dall’altra parte del campo l’opposto Rinaldi è imprendibile per Balducci e compagni. Nel primo set la Virtus Roma conduce sempre di 2-3 punti, poi scappa via sul 15-20 e si fa rimontare fino al 20-21. La benzina in casa Volley Team finisce però sul più bello e la rincorsa si ferma sul 23-25. La vittoria del parziale dà morale ai ragazzi di Marco Dassi, anche se Monterotondo non perde la testa e resta incollata nel punteggio agli avversari per metà del set. Grazie alla giocata del palleggiatore Pietrangeli i granata trovano anche il primo vantaggio della partita (12-11), poi non riescono poi a reggere l’onda d’urto di Assennato e compagni che si fanno preferire tecnicamente e caratterialmente, andando sul 2-0 grazie a un finale di set in crescita (19-25). Le squadre si equivalgono nelle qualità individuali – Hoxha-Martinoia e Lancione-Moscatiello danno vita a una grande sfida al centro, così come Petri-Ricci e Assennato-Panici a banda – ma i romani sanno metterle in pratica in modo decisamente più convincente, vincendo tutti i duelli del match. Nel terzo set Guglielmi sostituisce il bomber Perez, autore di una prova stavolta non convincente, per tentare con la carta Martinoia nel ruolo di opposto con l’inserimento di Tomei al centro. L’esperimento funziona nelle prime battute: gli eretini partono meglio ma dal primo pareggio virtussino (5-5, si va avanti punto a punto fino all’11-11) la partita riprende la solita piega. La luce in casa granata si spegne all’improvviso e il break della Virtus dal 18-19 al 18-24 taglia definitivamente le gambe ai padroni di casa. L’ultima palla sul parquet cade sul 19-25 e scrive i titoli di coda su una partita da archiviare in fretta per ritornare in campo, tra una settimana in casa della Roma7, con la stessa convinzione vista nei primi due mesi di campionato. Da segnalare la prima convocazione in casa Monterotondo per Emanuele Pozza, classe 2004.

Volley Team Monterotondo – Virtus Roma 0-3 (23-25, 19-25, 19-25)

Volley Team Monterotondo: Santi, Perez, Martinoia (C), Paolucci, Petri, Pozza (L), Balducci (L), Pietrangeli, Tomei, Ricci, Bernabè, Hoxha. All. Guglielmi. Vice All. De Gattis

Virtus Roma: Fanti, Assennato, Aceto (L), Multisanti, D’Aloia, Palumbo (L), Rinaldi, Bernucci, Russino, Rossi, Acconci, Lancione, Panici, Pregnolato, Moscatiello. All. Dassi. Vice All. Cuco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *