Vola il settore femminile. Marcelli: “Il nostro è un lavoro di qualità”

dsc_1492

Il settore femminile della Volley Team Monterotondo ha iniziato alla grande la sua stagione sportiva. Sono tre, fin qui, le squadre che hanno iniziato i rispettivi campionati: l’Under 14, l’Under 16 e l’Under 18, ma c’è grande attesa anche per le ragazze U12-U13 di Ballini-De Gattis e per l’esordio della Terza Divisione di Giammarco Zampana. Mirko Marcelli è sicuramente tra i protagonisti del nuovo corso nella Volley Team Monterotondo. Palleggiatore della Serie C maschile (in questa parte di stagione utilizzato da Savino Guglielmi all’occorrenza come schiacciatore) ha vestito i panni di allenatore. E’ alla sua prima esperienza, ma i risultati iniziano già a dargli ragione: 5 vittorie su 5 partite giocate. Tre su tre con l’Under 16, due su due con l‘Under 18. Sta seguendo passo dopo passo Francesca Ballini, totem del settore femminile della Volley Team da tre anni: “Sono contento delle ragazze e dell’approccio che hanno avuto in questo inizio di campionato – ha dichiarato Marcelli – quello che interessa a me, a Francesca e alla società è la crescita individuale e di squadra. Sono convinto che ognuna di loro possa fare un bel percorso nella pallavolo”.

Il lavoro di qualità che la Volley Team Monterotondo vuole fare passa, necessariamente, dall’aspetto tecnico e ludico. La filosofia che ha portato questa società ad ottenere dalla Fipav il certificato di qualità argento per il settore giovanile mette al centro la crescita del vivaio a tutte le età, la formazione pallavolistica ed educativa. I risultati arrivano, come ha dimostrato il settore maschile negli ultimi due anni con il titolo U18 e le finali provinciali e regionali giocate, ma come conseguenza di questo lavoro. “Bello vedere le ragazze contente dopo una vittoria ma l’importante è che si divertano e che continuino a migliorare. Tutto il resto viene dopo. Io ho trovato un gruppo che Francesca Ballini ha plasmato negli ultimi due anni. La ringrazio per l’aiuto che mi sta dando, avere squadre così affiatate facilitano un po’ il mio lavoro. C’è passione e su quella dobbiamo far leva per continuare a costruire un settore femminile di qualità” ha concluso Marcelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *